DETRAZIONE FISCALE 65%


Approfitta dell’incentivo giusto per i tuoi progetti: ECOBONUS 65%


 

L’Ecobonus 2017 consiste in una detrazione fiscale Irpef o Ires per interventi di riqualificazione energetica su immobili già esistenti. In sostanza, per tutte le spese e gli importi sostenuti ai fini di migliorare le prestazioni energetiche della propria casa o di parti comuni del condominio sarà possibile richiedere l’agevolazione fiscale e beneficiare dello sgravio fiscale. Ad usufruire del credito d’imposta sono tutti i contribuenti, anche i titolari di reddito d’impresa, possessori dell’immobili.

Si possono detrarre gli interventi di sostituzione degli infissi e l’installazione di schermature solari.

Isolamento termico e risparmio sui costi di energia

Gli effetti di un buon isolamento termico: riduzione dei costi di riscaldamento in inverno ed efficace protezione dal calore in estate. Tutte le nostre finestre ad elevato risparmio energetico sono dotate di vetri basso-emissivi di ultima generazione e di telai altamente isolanti.


 

Vieni a trovarci Richiedi preventivo Richiedi sopralluogo

 

 

La modalità di rimborso dell’Ecobonus relativamente alle spese effettuate rimane invariata rispetto a quanto previsto nelle precedenti edizioni della detrazione fiscale: viene restituito in rate dalla durata di 10 anni. Per avere diritto alla detrazione fiscale bisognerà aver particolare attenzione ai documenti da conservare ai fini della certificazione degli interventi di riqualificazione energetica effettuati.

ALLART offre gratuitamente a tutti i suoi clienti assistenza per l’espletamento della Pratica Enea per usufruire delle Detrazioni Fiscali vigenti per il Risparmio Energetico.

Si possono detrarre gli interventi di sostituzione degli infissi e l’installazione di schermature solari. Per accedere alla detrazione fiscale per il risparmio energetico in caso di sostituzione degli infissi è necessario che l’edificio risulti esistente, dotato di finestre e d’impianto di riscaldamento. A differenza della detrazione per le ristrutturazioni edilizie, che è valida solo per le abitazioni, quella per il risparmio energetico può essere utilizzata per edifici di qualsiasi categoria catastale, quindi anche uffici, negozi ed altre attività. Oltre a queste caratteristiche proprie dell’edificio, i nuovi serramenti devono rispondere a determinati requisiti, rispettare la trasmittanza termica minima indicata nella tabella climatica e devono essere certificati dal produttore. A questa detrazione sono ammesse anche le spese effettuate per i prodotti accessori al serramento che contribuiscono alla riduzione di trasmissione del calore: persiane, tapparelle, tende, cassonetti e celini. Detraibile è anche la spesa sostenuta per la sostituzione della porta d’ingresso, se viene sostituita con una nuova porta blindata o portoncino certificato per isolamento termico. Per accedere alla detrazione fiscale per il risparmio energetico è necessario conservare le fatture, le ricevute dei pagamenti effettuati con apposito bonifico bancario, i certificati di trasmittanza termica dei prodotti forniti e la comunicazione per via telematica all’Enea trasmessi insieme ad Allart.

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail