I buoni serramenti vanno posati bene!


PosaOK by Maico

I buoni serramenti vanno posati bene!

Si parla spesso di “qualità della finestra”. Che cosa significa? Estetica e soprattutto prestazioni: isolamento termico, abbattimento acustico, protezione dalle infiltrazioni di aria e acqua. È tutto? No, manca un passaggio cruciale: è necessario che una buona finestra sia posata bene. Se l’installazione viene gestita in modo frettoloso e approssimativo, è probabile che nella zona critica del raccordo serramento-muro si verificheranno infiltrazioni e dispersioni termiche che comprometteranno la qualità della finestra.

In nome dell’isolamento termoacustico, è necessario creare una separazione netta tra ambiente esterno e interno.

ALLART è un centro qualificato PosaOk

Attestato di Posa Qualificata Maico


Posare bene non è più un optional

Le norme UNI EN 14351-1 (marcatura Ce sui serramenti esterni) e UNI 10818 (linee guida per la posa in opera), la nuova direttiva europea EPBD (Energy Performance Building Directive, che prescrive edifici a energia quasi zero) e lo stesso Codice del Consumo (che tutela i consumatori anche dai difetti di conformità derivanti dall’imperfetta installazione), delineano uno scenario che è sempre più impegnativo anche per il serramentista. Le prove prestazionali non si riferiranno più solo ai serramenti prodotti, ma anche ai serramenti posati. Si tenderà a rendere obbligatori valori che attualmente sono richiesti solo da protocolli volontari (CasaClima, Passivhaus o Minergie) e a testarli con prove di laboratorio dal rigore scientifico riscontrabile (Posa in Opera Sistema Interno, che classifica le prestazioni del raccordo serramento-muro). Lo stesso che è da tempo riconosciuto e condiviso dai laboratori di Maico Technology.

Il prodotto giusto al momento giusto

È prevedibile che il quadro legislativo ci condurrà presto all’obbligatorietà del collaudo in cantiere. Ad esempio con verifiche sulla sigillatura (come il blower door test), volte a verificare che la messa in opera mantenga nella realtà quelle prestazioni che il prodotto ha promesso. I guai da evitare nella posa di un serramento sono infatti sostanzialmente due: i ponti termici e la permeabilità all’aria dell’edificio. Se i primi possono essere eliminati già in fase di progetto, per i secondi diventa fondamentale la scelta dei componenti e la loro esatta combinazione da parte della manodopera. Una finestra con trasmittanza termica 1 installata in maniera energeticamente efficiente, darà 1 anche dopo; diversamente quel valore resterà valido solo sulla carta. Ecco spiegata l’importanza della scelta dei prodotti più appropriati e della loro corretta applicazione. È la scelta di un sistema, in altre parole, a fare veramente la differenza.

Soluzioni Maico per la posa: isolamento e sigillatura

Maico Technology ed Envircom hanno realizzato il primo studio scientifico di tipo comparativo sui diversi metodi di sigillatura e isolamento dei giunti, verificandone le rispettive capacità di abbattimento acustico, permeabilità all’aria e tenuta all’acqua. I test sono stati effettuati utilizzando diversi sistemi di posa su uno stesso serramento posato una volta in luce, una volta in battuta. Disporre di questi dati può essere un valido aiuto per coloro che vogliono porsi come interlocutori professionali e competenti nei confronti dei progettisti, prospettando loro le soluzioni più performanti a fronte di un investimento maggiore nella qualità dell’intero sistema.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail