Infissi in alluminio prezzi e differenze con il legno-pvc


L’argomento “infissi in alluminio prezzi” è abbastanza spinoso per almeno due motivi. Il primo consiste in una certa variabilità delle cifre, peraltro legittima viste le differenze in termini di qualità che intercorrono tra un modello e l’altro. Il secondo consiste nell’opportunità di preferire l’alluminio agli altri materiali. Il costo per gli infissi in alluminio, pur essendo nella stragrande maggioranza dei casi abbordabile, è spesso superiore agli analoghi in legno e pvc. Dunque la domanda sorge spontanea: ne vale la pena?

Nei prossimi paragrafi cercheremo di rispondere a questa domanda. Inoltre, offriremo una panoramica sui prezzi e presenteremo alcuni infissi in alluminio in vendita nel nostro store.

infissi in alluminio prezzi

Il prezzo degli infissi in alluminio varia prima di tutto in base alla tipologia di apertura

Infissi in alluminio: perché preferirli al legno e al pvc

Gli infissi in alluminio sono preferibili a quelli in legno e al PVC? In linea di massima sì, soprattutto se si avvertono come pressanti alcune specifiche esigenze. Tuttavia per capire quando un infisso in alluminio è sempre da preferire a quelli in pvc e in legno è bene analizzare le caratteristiche di questa tipologia di serramento.

Estetica gradevole. Partiamo dall’elemento visivo. L’alluminio, di per sé, non presenta nulla che possa essere considerato “significativo” dal punto di vista estetico. Anzi è abbastanza asettico. Tuttavia, gli infissi in alluminio possono apportare un certo valore. Il motivo? Semplice: la verniciatura. Questo metallo si presta al processo di verniciatura, anche elaborata, che gli conferisce una precisa identità estetica. Si può affermare, quindi, che gli infissi in alluminio non sfigurino rispetto a quelli in legno o in PVC.

Resistenza. E’ probabilmente questo il suo pregio più importante. L’alluminio garantisce al serramento una resistenza agli agenti atmosferici irraggiungibile dalle controparti in legno e in PVC. Ne consegue che il processo di usura, per quanto inevitabile, è assai più lento.

Esigenze di manutenzione minima. Un’altra conseguenza del grado di resistenza consiste nelle esigenze di manutenzione, che sono molto ridotte. Se l’infisso in legno va curato di frequente e in maniera specifica, e l’infisso in PVC esige comunque un certo impegno manutentivo (soprattutto lato pellicola), l’infisso in alluminio, se si esclude la normale pulizia, esonera il proprietario da qualsiasi incombenza.

C’è anche il rovescio della medaglia, ovviamente. Gli infissi in alluminio, infatti, non rappresentano la migliore delle alternative sul fronte dell’isolamento termico. Certo, isolano bene, ma in misura inferiore a quanto non facciano gli infissi in PVC e in legno.

Va detto che il discorso cambia radicalmente se gli infissi in alluminio sono dotati di taglio termico, che integrano un elemento in legno all’interno dei profili, riducendo enormemente la cosiddetta trasmittanza.

Dunque, gli infissi in alluminio sono da preferire a quelli in legno e in pvc?

Difficile rispondere a questa domanda. Senz’altro rappresentano un’alternativa da prendere in considerazione. Potrebbero costituire la prima scelta, però, se badate soprattutto alla sostanza, se certo conferite importanza all’estetica e al tema dell’isolamento termico, ma cercate un infisso solido, che non dia noie (es. manutenzione) e che duri nel tempo.

Infissi in alluminio: prezzi di massima

Cosa si può dire sull’argomento infissi in alluminio prezzi? Anche a questa domanda è difficile rispondere. D’altronde il mercato è ampio, i modelli in circolazione sono numerosi e spesso parecchio diversi tra loro, nonché eterogenei dal punto di vista della qualità, dell’estetica, del design.

In mezzo a questa offerta così ampia è possibile però rintracciare un denominatore comune: gli infissi in alluminio sono più costosi di quelli in legno o in pvc. Sia chiaro, non si parla di differenze considerevoli, bensì di uno scarto che – a parità di qualità – non va oltre il 30%.

Nello specifico, mediamente, un infisso in alluminio costa il 30% in più rispetto agli infissi in Pvc e circa il 15% in più rispetto agli infissi in legno.

Ovviamente, va considerato anche il meccanismo di apertura, che incide in maniera decisiva sui prezzi. Per esempio, le finestre fisse sono quelle che costano meno; le finestre scorrevoli (in tutte le loro declinazioni) sono quelle che costano di più.

Fatte queste precisazioni, possiamo offrire una panoramica esaustiva sul prezzo degli infissi in alluminio al metro quadro.

Tabella prezzi infissi in alluminio (al metro quadro)

Tipologia infisso Prezzo al mq
Infissi in alluminio fissi Da 200 a 300 euro
Infissi in alluminio a battente Da 250 a 350 euro
Infissi in alluminio a vasistas Da 400 a 500 euro
Infissi in alluminio scorrevoli Da 1000 a 1300 euro

Infissi in alluminio: l’offerta di Allart

Di seguito descriviamo alcuni modelli interessanti, tra quelli in vendita nel nostro showroom di Roma in Via Tiburtina (zona centro), dove vi consigliamo di venirci a trovare in modo da verificare con mano la qualità dei prodotti, farvi aiutare dagli assistenti di vendita e, perché no, finalizzare l’acquisto.

ES Ester

infissi alluminio es finestre

Ester della ES è una delle più interessanti finestre in alluminio in circolazione. In primo luogo, per la qualità del vetro, il quale garantisce una trasparenza semplicemente perfetta, conferendo all’ambiente una superiore luminosità. Secondariamente, per la fattura dell’alluminio, che riduce il rischio di usura e resiste ottimamente alle intemperie.

ES Ester è la finestra perfetta per chi vuole conferire alla propria abitazione uno stile minimal. Le linee sono essenziali ma non scarne, dolci ma non pacchiane.

Il meccanismo di apertura è quello classico, ovvero a battente. Il grado di isolamento è buono, anzi ottimo se si considerano gli standard dell’alluminio.

ES Zero Uno

es finestra zero 1 a battente

La ES Zero Uno è una finestra molto particolare. Ufficialmente si caratterizza per il meccanismo a battente, tuttavia integra anche l’approccio “alza e scorri”. Questa insolita unione determina un considerevole risparmio in termini di spazio e una esperienza d’uso molto intuitiva.

Uno dei punti di forza risiede nel vetro triplo, che garantisce la massima protezione dai tentativi di effrazioni e riduce al minimo la trasmittanza. Risultato? Un grado di isolamento elevato, capace di valorizzare quello (buono ma non eccelso) dell’alluminio.

La ES Zero uno è una finestra tutto vetro che lascia poco spazio all’alluminio. Questo, però, riesce a caratterizzare l’intero serramento anche e soprattutto in virtù del profilo ridotto. Insomma, è l’ideale per chi punta a uno stile minimal.

Finstral FIN Project Classic Line

infissi finstral alluminio

Finstral FIN Project Classic Line è una finestra sui generis. Integra, infatti, due materiali apparentemente inconciliabili: l’alluminio e il pvc. Il primo viene utilizzato a mo’ di rivestimento. Il secondo viene impiegato nella costruzione del profilo. In questo modo, l’infisso garantisce il massimo della resistenza e il massimo dell’isolamento termico.

Sullo sfondo, un design elegante, pulito, che fa eco allo stile più moderno (senza però prestarsi all’approccio minimal).

Finstral FIN Project Classic Line è una finestra a battente, un meccanismo di apertura classico, quindi, che lungi dal provocare uno spreco di spazio propone una esperienza d’uso molto semplice.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail