Porte e finestre a Roma: come sceglierle


Se intendete acquistare porte e finestre a Roma, dovrete necessariamente adottare degli accorgimenti. Alcuni riguardano le specificità della Capitale, che da questo punto di vista giocano un ruolo decisivo. Altre riguardano l’oggetto del contendere nel complesso, ovvero i serramenti. In questo articolo affrontiamo l’argomento a trecentosessanta gradi e offriamo qualche consiglio preciso per effettuare una scelta soddisfacente su porte e finestre.

porte e finestre Allart

Porte e finestre: le particolarità della Capitale

Acquistare porte e finestre a Roma è diverso che acquistarle altrove? La risposta è sì. Certo, le differenze non sono enormi, si tratta pur sempre di comprendere le proprie esigenze, valutare il prodotto e finalizzare l’acquisto. Tuttavia, le particolarità del contesto romano offrono alcune opportunità e qualche rischio che, specie nelle piccole città, non si ravvisano.

Il punto dirimente sta nell’offerta. A Roma, come nelle altre metropoli del resto, l’offerta di porte e finestre è semplicemente enorme. Questo da un lato genera il rischio di “perdersi” tra i tanti articoli e brand disponibili  e tra le tante offerte, di avvertire di conseguenza un certo disorientamento. Dall’altro, consente di trovare esattamente l’articolo che fa al caso proprio, in termini sia di qualità che di prezzo.

Come impatta tutto questo nel percorso di scelta? Semplice: impone una maggiore attenzione nella fase di ricerca e valutazione. Costringe il potenziale acquirente a dedicare più tempo alla scelta – se punta al meglio e non a una soluzione di comodo.

porte e porte-finestre

 

Acquistare porte e finestre a Roma: un consiglio controintuitivo

Prima di parlare specificatamente dei serramenti, un consiglio generale che certamente stupirà alcuni. I canali online non rappresentano la migliore opzione, non se sono utilizzati da soli. Da questo punto di vista, gli e-commerce mostrano tutta la loro debolezza: è vero che a volte si registrano prezzi più bassi, è vero che il metodo di acquisto è più agevole. In compenso – e questo è un grande limite – non consentono di valutare veramente il prodotto.

Se state cercando porte e finestre a Roma come in qualsiasi altra città, un paio di immagini non bastano. Certo, per una analisi preliminare, magari antecedente a una cernita più specifica, i cataloghi online vanno bene ma poi dovete necessariamente prendere visione reale del prodotto. Per questo il consiglio è visitare sempre i punti vendita fisici e soprattutto gli showroom, che hanno appunto uno scopo espositivo.

Se siete alla ricerca di porte e finestre a Roma, visitate il nostro showroom in zona centro Tiburtina. Proponiamo un’ offerta completa, che si fregia del contributo dei migliori brand italiani di infissi e serramenti. Troverete certamente il prodotto che fa al caso vostro.

tipologie finestre

Porte e finestre: criteri per una buona scelta

Chiarita l’importanza del punto vendita fisica, o comunque la condizione di preminenza rispetto all’e-commerce, possiamo presentare qualche criterio utile a compiere una buona scelta. per quanto porte e finestre siano serramenti radicalmente diversi, i criteri sono in realtà gli stessi.

Estetica. Porte e finestre possono essere belle oggettivamente. Tuttavia, l’obiettivo dovrebbe essere l’acquisto di un serramento che possa esercitare un buon impatto estetico nell’ambiente in cui sono inseriti. Dunque la questione riguarda più che altro l’armonia e la coerenza con l’esistente, ovvero con i rivestimenti e, perché no, l’arredamento. Il segreto è considerare porte e finestre come un oggetto di arredamento.

Sicurezza. La questione, per ovvi motivi, non riguarda le porte interne, bensì le porte esterne e le finestre. Questo è un criterio meno suscettibile alla soggettività rispetto all’estetica. Specie se i locali sono posti al piano terra, sia le porte che le finestre devono essere molto solide. Le prime devono essere antiscasso, se non addirittura blindate, le seconde devono essere antieffrazione.

Spazio. Questo criterio esclude, di converso, le porte esterne, le quali hanno sempre lo stesso meccanismo di apertura (a battente). In linea di massima, se avete penuria di spazio, dovete prediligere porte e finestre con meccanismi di apertura che non occupano spazio. Per esempio, porte e finestre scorrevoli, a vasistas etc.

Isolamento. Criterio molto importante, sia per aumentare il grado di vivibilità dei locali che per risparmiare sulla bolletta. I serramenti, in particolar modo le finestre,  dovrebbero essere sempre isolanti sia dal punto di vista termico che acustico. A tal proposito, fare attenzione ai materiali. Il legno e il pvc sono i migliori isolanti. L’alluminio è più solido e richiede meno manutenzione ma non isola benissimo, se non è integrato da parti in legno.

Nella nostra area prodotti potete prendere visione della grande offerta di porte e finestre che saprà senz’altro soddisfare le vostre esigenze, vi invitiamo comunque a venirci a trovare e a contattarci per richiedere un preventivo o un sopralluogo gratuito.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail