Finestre in PVC

Finestre in PVC

Finestre in PVC

Richiedi un sopralluogo

Le finestre non assolvono solo alla funzione che l’immaginario collettivo gli assegna, ovvero quella di consentire il passaggio della luce e di areare gli ambienti. Bensì sono responsabili anche del grado di isolamento termoacustico che, nel suo complesso, un locale può vantare, con tutte le ripercussioni che questo aspetto può generare.

La scelta, anche sotto questo profilo, è abbondante. Ultimamente, si stanno diffondendo le finestre in PVC, una soluzione che non ha nulla da invidiare alle finestre in legno o in alluminio.

Serramenti in PVC

Le finestre in PVC sono dotate di profilati ricavati attraverso il processo di estrusione (un po’ come accade per le finestre in alluminio). Il PVC, per esteso “polivinilcloruro”, pur essendo una sostanza polimerica e quindi meno naturale rispetto al legno e all’alluminio, presenta numerose caratteristiche positive: riduce al limite le dispersioni di calore, è leggero, richiede poca manutenzione e costa relativamente poco.


Tipologie di finestre in PVC

Il mercato offre una certa varietà di finestre in PVC, le quali si distinguono essenzialmente per il meccanismo di apertura.

Finestra fissa. Questa soluzione si caratterizza per l’anta ancorata stabilmente al telaio. E’, in definitiva, una finestra che non si può aprire. Rappresenta la soluzione più adatta per conferire agli ambienti una adeguata luminosità riducendo al minimo il consumo di spazio.

Finestra a battente. E’ la finestra classica, in cui le ante si aprono verso l’interno. E’ la soluzione meno costosa ma anche quella che consuma più spazio.

Finestra a ribalta. Questa soluzione prende anche il nome di “vasistas” e si caratterizza per le cerniere poste in orizzontale. L’anta, dunque, si apre solo in corrispondenza della parte superiore. E’ la scelta migliore per areare il locale e conferirgli luminosità, ma allo stesso tempo ridurre al minimo il consumo di spazio.

Finestra scorrevole. Rappresenta una ottima alternativa in quanto il risparmio di spazio è massimo: l’anta non ruota verso l’interno, bensì scorre su dei binari. Interessante è anche la variante “a scomparsa”, in cui le ante, spostandosi dal centro all’esterno, si incassano nel muro.


Pro e contro delle finestre in PVC

Le finestre in PVC rappresentano una alternativa da prendere seriamente in considerazione rispetto alle classiche finestre in alluminio o in legno. Presentano, infatti, molti pregi e pochi svantaggi.

Isolamento termico

Il PVC si distingue per un valore di trasmittanza molto basso. Da ciò deriva uno dei suoi tratti migliori: la capacità di isolare gli ambienti. Grazie alle finestre in PVC la casa si mantiene fresca di estate e calda di inverno.

Isolamento acustico

Il polivinilcloruro è responsabile di un significativo abbattimento acustico. Le finestre in PVC, quindi, rappresentano un ostacolo importante per le onde sonore. Ciò aumenta in maniera considerevole il grado di comfort degli ambienti.

Prezzo competitivo

Il rapporto qualità-prezzo delle finestre in PVC è invidiabile. A fronte di pregi quali l’elevato grado di isolamento termico-acustico, il prezzo è, in media, pari alla metà di quello delle finestre in alluminio e comunque molto più basso rispetto alle analoghe in legno.

In particolare, spiccano per rapporto qualità-prezzo le finestre in PVC proposte da Allart Center, come si evince da questo articolo.

Ridotta gamma di rifiniture

E’ questo l’unico vero difetto delle finestre in PVC. Il polivinilcloruro è meno duttile del legno e dell’alluminio, quindi può essere oggetto di una varietà minore di rifiniture. Questo difetto è comunque smorzato dalla possibilità di applicare pellicole capace di riprodurre i più svariati effetti (es. l’effetto legno).


Finestre in PVC su misura

L’offerta di finestre in PVC è incredibilmente vasta, soprattutto per ciò che riguarda dimensioni e proporzioni. E’ possibile, quindi, individuare sempre una soluzione capace di adattarsi alle proprie esigenze. Alcuni produttori, poi, realizzano finestre su misura, partendo dalle evidenze segnalate dal cliente stesso.

Risparmio energetico e detrazione fiscali

Le finestre in PVC, a prescindere dal loro costo, rappresentano sempre un investimento, una spesa che si ripaga con il tempo. I motivi sono almeno due.

Risparmio energetico. Le finestre in polivinilcloruro riducono lo scambio termico dall’esterno all’interno. Di inverno, il calore non esce. Di estate, il calore non entra. Ciò significa che è necessaria una minore quantità di energia per mantenere la temperatura ideale e implica, perciò, un risparmio in bolletta.

Agevolazioni fiscali. Il legislatore ha messo a disposizione benefit fiscali per chi realizza interventi finalizzati all’efficientamento energetico. L’installazione di finestre in PVC rientra in questa categoria. In particolare, l’agevolazione consiste nella possibilità di detrarre il 65% delle spese dall’IRPEF, da realizzare in dieci periodi di imposta.