Pergole e attività di edilizia libera

Tettoie e pergole sono manufatti ben distinti, ma nella pratica, le particolari caratteristiche tecniche e gli usi a cui sono destinate, possono fare nascere contenziosi sui titoli abilitativi.

Quando è necessario richiedere il permesso edilizio?

Il Tar della Lombardia, riprendendo quanto affermato dal Consiglio di stato con la sentenza 825/2015, ha spiegato quali sono le differenze tra le due strutture, e i casi in cui è necessario il titolo abilitativo.

Tettoia

Struttura pensile, addossata al muro o interamente sorretta da pilastri, generalmente di maggiore consistenza e impatto visivo rispetto al pergolato.
Per la tettoia è necessario il titolo abilitativo.

Pergola

Diciamo subito che non necessita di titolo edilizio, in quanto l’opera principale non è la struttura in sé, ma la tenda, quale elemento di protezione dal sole e dagli agenti atmosferici, finalizzata ad una migliore fruizione dello spazio esterno dell’unità abitativa.
La struttura è quindi un “mero elemento accessorio, necessario al sostegno e all’estensione della tenda”.
La tenda non può qualificarsi come nuova costruzione perché, essendo in materiale plastico e retrattile, non presenta caratteristiche tali da costituire un organismo edilizio rilevante, in grado di comportare una trasformazione del territorio.
Per la pergola non è necessario il permesso abilitativo.

Eccezione in cui è necessario il permesso abilitativo per la pergola:
La sentenza del Consiglio di stato 306/2017 chiarisce la differenza tra attività edilizia libera e necessità di avere titolo abilitativo, cioè il permesso per costruire. La differenza è tra pergola chiusa sui lati da teli mobili e la pergola chiusa con vetrate. Le prime, i teli mobili, rientrano nelle attività a edilizia libera, le seconde necessitano invece del permesso per essere installate.
Salvo l’eccezione sopra riportata, è sempre possibile installare una pergola nella propria abitazione senza comunicazioni al comune (Cil, Cila, Scia) o permessi a costruire, fatto salvo il diritto di terzi. Si raccomanda di controllare e rispettare sempre le eventuali indicazioni date dal proprio comune per questo genere di installazioni.

 

Ti ricordiamo che i consulenti commerciali Allart sono a tua più completa disposizione per altre eventuali delucidazioni in merito.

SCOPRI DI PIÙ!

Ultime News

OGGI PAGHI LA META’

Pronto a dire addio alle tue vecchie finestre? INTERESSI ZERO E DETRAZIONE FISCALE DEL 50% Ora paghi solo la metà! L’altra metà ci pensiamo noi!La

Inlay di Finstral

Legno pregiato Metallo Ceramica Gli innovativi rivestimenti Inlay di Finstral aprono possibilità completamente nuove per la personalizzazione delle finestre. Senza nessuna limitazione! Inlay di Finstral

Buone feste da tutti noi!

Nella speranza di aver saputo rispondere al meglio alle vostre aspettative nell’anno che ci lasciamo alle spalle, ma soprattutto con la volontà di migliorarci ancora

Richiedi info

Contatta Allart

Dove Siamo

Via Tiburtina 255 00162 RM

Telefono

(+39) 06491404

Email

info@allartcenter.it

    Ho letto e acconsento alla vostra privacy e cookie policy

    Edit Template